A Vico, presentazione di “Lupini violetti dietro il filo spinato”

VICO DEL GARGANO (Fg) – L’Estate Vichese prosegue con due eventi che animeranno il centro storico di Vico del Gargano. Da giovedì 6 agosto 2020, strade e piazze del borgo accoglieranno “Alimentart”, a cura della CNA di Vico, con un percorso tra presentazioni di libri, musica, mostre, videoproiezioni, show cooking, cultura ed enogastronomia. Giovedì sera, in Piazzetta Terra, alle ore 21 sarà di scena “Viconemi, storia e storie di un borgo garganico”, con la lettura, la musica e la poesia a caratterizzare un evento organizzato dalla CNA in collaborazione con la Pro Loco di Vico del Gargano: ci saranno Michele e Antonio Tortorella, Michela Di Perna e Dario Fiscarelli. Sabato 8 agosto, invece, si tornerà in Piazzetta del Conte per “Lupini violetti dietro il filo spinato”, libro di Katia Ricci: introduzione e lettura dei brani a cura di Michele Angelicchio, mentre l’autrice dialogherà con Rosa Serra; la lettura delle poesie dal testo sarà affidata a Titti Affannoso Amicolo; saranno proiettate delle diapositive. Lunedì 10 agosto, nuovo appuntamento con le “Favole nel borgo” di Claudia Laganella. Domenica 16 agosto, approfondimento su “Il miracolo rinascimentale” grazie a una conversazione con Anna Maria Cotugno, del Dipartimento Studi Umanistici dell’Università di Foggia. Lunedì 17, a cura di Nicola Angelicchio, si terrà “Sulla mia vita”, poema in nove canti di Nicola Di Monte. Sabato 22 agosto, a cura di Giuseppe Maratea, un appuntamento dedicato alla figura di Francesco Maratea: “Una vita per il giornalismo”. Sabato 29 agosto, Terry Marcantonio, giornalista di Sky Italia presenterà il suo libro intitolato “Lo scultore di nuvole” dialogando con Massimo Montagano. “Siamo soddisfatti di come stia procedendo il programma dell’Estate Vichese”, ha dichiarato Rita Selvaggio, assessore alla Cultura del Comune di Vico del Gargano. “Gli eventi che si sono svolti e quelli che si svolgeranno fino alla fine di agosto sono pensati per garantire la sicurezza anche in un periodo così particolare come quello che stiamo vivendo. La presentazione dei libri e la valorizzazione degli spazi pubblici all’aperto sono forse la maniera migliore per tornare a godersi le piazze, mantenendo un comportamento prudente che risponde alle necessità del distanziamento ma dà anche una risposta alla volontà di far tornare a vivere i nostri centri storici, accogliendo chi viene da fuori e mostrando quanto di bello può offrire il nostro patrimonio storico e architettonico”. “Ringraziamo tutte le persone e le associazioni che stanno collaborando”, ha aggiunto il sindaco di Vico del Gargano, Michele Sementino. “L’Estate Vichese 2020 trae forza anche dalle collaborazioni con le realtà del tessuto associativo, culturale e imprenditoriale di Vico del Gargano”, ha concluso il sindaco.

Questo sito usa PAFacile sviluppato da toSend.it - we make IT easy!

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi