Comune di Vico del Gargano

Borgo dei Borghi: tutta la Puglia vota Vico del Gargano

VICO DEL GARGANO (Fg) – Siamo al rush finale per l’assegnazione del titolo de Il Borgo dei Borghi.

Data:
30 Marzo 2022

Borgo dei Borghi: tutta la Puglia vota Vico del Gargano
VICO DEL GARGANO (Fg) – Siamo al rush finale per l’assegnazione del titolo de Il Borgo dei Borghi. Le votazioni online, sulla pagina https://tinyurl.com/385ermyw, si chiuderanno alla mezzanotte di domenica 3 aprile. Questi sono gli ultimi giorni utili per sostenere Vico del Gargano e con esso la Puglia, poiché il paese rappresenta tutta la regione in questa sfida. I TESTIMONIAL. Sono state tante le personalità del mondo della cultura e dello spettacolo che hanno aderito alla campagna: lo scrittore, regista e sceneggiatore Federico Moccia, gli attori comici Pino Campagna e Santino Caravella, il loro collega del Mudù Umberto Sardella, l’Onorevole Vladimir Luxuria, Stefano Meloccaro e Benny di Radio Capital. Assieme a loro, si sono espressi in favore di Vico anche il ‘Gastronauta’ Davide Paolini, il cuoco-ambasciatore della Puglia Peppe Zullo, la cantante lirica Rosa Ricciotti, Piero Ancona di Sky Tg24, il cantante Pierdavide Carone, l’imitatore-comico e musicista Max Paiella, la conduttrice televisiva Chiara Giallonardo, lo scrittore Diego De Silva. I MESSAGGI SOCIAL. Sulla propria pagina facebook, la Regione Puglia ha invitato a votare per Vico del Gargano, stessa cosa hanno, l’assessore regionale Rosa Barone, la consigliera regionale con delega alla Cultura Grazia Di Bari, il Gal Gargano, amministratori comunali e cittadini di tutta la Capitanata, a cominciare dal capoluogo e dai paesi garganici. Adesioni pro-Vico sono arrivate anche dal consorzio degli operatori turistici del Gargano, da CIA Agricoltori Italiani della Puglia, Pugliautentica, UNPLI Puglia (Unione Nazionale delle Pro Loco) e UPI Puglia (Unione delle Province Italiane). DAVANTI A 2 MILIONI DI ITALIANI. Il 17 aprile, giorno di Pasqua, davanti a 2 milioni di telespettatori, sarà Camila Raznovich, conduttrice su Rai 3 di Kilimangiaro, a svelare quale tra i 20 paesi d’Italia in gara sarà incoronato come “Il Borgo dei Borghi 2022”. La Puglia, rappresentata quest’anno da Vico del Gargano, dalla prima edizione del 2014 non ha mai portato a casa il titolo. La gara cui partecipa Vico del Gargano è riservata ai comuni che si fregiano del riconoscimento de “I Borghi più belli d’Italia”. In Puglia, in 13 appartengono a questo ristretto ‘club’ promosso dall’ANCI: Alberobello, Alberona, Bovino, Cisternino, Locorotondo, Maruggio, Monte Sant’Angelo, Otranto, Pietramontecorvino, Presicce-Acquarica, Roseto Valfortore, Specchia e Vico del Gargano. LA SETTIMANA SANTA. Il ‘paese dell’amore’, così conosciuto per il suo legame col patrono San Valentino, nei mesi scorsi, ha superato le preselezioni ed è arrivato in finale per rappresentare l’intera regione. Vico del Gargano è il suo borgo medievale, la Foresta Umbra, le spiagge di San Menaio e Calenella, le sue tante iniziative culturali. I quartieri più antichi del borgo hanno origini medievali: chiese, antichi palazzi, le vie e le piazze del centro storico ricordano la sua antica fondazione. E’ conosciuto anche come “il Paese dell’Amore”: il suo Patrono è San Valentino e, il 14 febbraio, la cittadina vichese si riempie di cuori, arance e limoni, poiché i suoi agrumi, come del resto la gustosissima ‘paposcia’ (il suo tipico panfocaccia) sono presidi Slow Food. Oltre agli agrumi, il patrimonio agroalimentare vichese è arricchito dall’olio extravergine d’oliva, prodotto da ulivi meravigliosi e frantoi di grande tradizione. Visitare Vico del Gargano è un’esperienza emozionante tutto l’anno, anche durante i tradizionali e suggestivi riti della Settimana Santa, con le processioni delle confraternite, i canti, la grande partecipazione popolare.

Ultimo aggiornamento

30 Marzo 2022, 15:21

Questo sito usa PAFacile sviluppato da toSend.it - we make IT easy!